mercoledì 6 gennaio 2021

LETTERA APERTA ALLA MINISTRA DELLE POLITICHE AGRICOLE TERESA BELLANOVA e p.c. al Ministro dell'Ambiente Sergio Costa

   

                                                         6 ottobre 2019

Gent.le  Sig.ra  Ministra,

abbiamo appreso dal sito dei cacciatori BigHunter* che suo padre era cacciatore.

La notizia potrebbe essere di non significativo rilievo, piccola nota autobiografica accanto a tante altre, e, in quanto tale, non degna di particolare attenzione. Certamente lo sarebbe se Lei non avesse ritenuto di farne menzione nel corso di un colloquio riservato con il presidente della Federcaccia Puglia, in un incontro del 15 settembre u.s., vale a dire  solo dieci giorni dopo l’assunzione del Suo incarico istituzionale, con un’urgenza che non può non far pensare ad una Sua innegabile privilegiata attenzione al mondo della caccia. Tutto lecito ovviamente, dal momento che la caccia è attività non solo legale, ma addirittura sostenuta da contributi pubblici, nonostante il suo carattere indiscutibilmente violento e cruento. Ma, dal momento che il riferimento alla Sua famiglia non aveva il carattere  di confidenza privata, bensì di comunicazione fatta  nella Sua veste di Ministra, ne deriva la richiesta di alcuni chiarimenti.